EmmeBi Attached

Gli allegati di EmmeBi Blog: articoli tratti da Il Foglio, GQ, LINK Magazine, Rolling Stone, AD, Vanity Fair e Style Magazine del Corriere della Sera.

Wednesday, May 18, 2005

 
Hacker Designer
L'incredibile storia di Ora-Ïto, da "ladro" di marchi a osannato inventore di forme

Il Foglio - 18 Maggio 2005


Creatività, creatività, creatività: questa è la parola chiave che da anni viene invocata da "markettari" e imprenditori come la panacea per dare una spinta propulsiva alla produzione e ai consumi. Bastasse questo, noi la soluzione ce l’avremmo: questa colonna propone il proprio candidato di creativo con la C maiuscola. Il suo nome è Ora-Ïto. Se pensate che sia un guru giapponese siete già caduti dentro il primo tranello. Ito Morabito (questo il vero nome, invero poco cool per un designer, di Ora-Ïto) viene da Marsiglia e la sua storia non sfigurerebbe dentro il romanzo culto "L’accademia dei sogni" di William Gibson.
Siamo alla fine degli anni Novanta e Ito ha vent’anni, un Mac bello nuovo pieno di programmi di graphic design e tante idee che gli frullano nella testa: il suo hobby principale è quello di smanettare con il proprio computer e produrre immagini di prodotti immaginari, fingendo che gli siano stati commissionati dalle più note aziende e griffes internazionali: immagina uno zaino ergonomico di Louis Vuitton, la borsa che LV avrebbe dovuto fare e che solo un ventenne poteva disegnare; e poi un “Hack Mac”, un Apple portatile color mimetica militare per gli hacker della rete, e un accendino Bic atomico, garantito per novantanove anni. Ora-Ïto, fregandosene delle leggi che regolano il copywriting, decide di pubblicare tutti questi progetti - e le efficaci campagne pubblicitarie da lui inventate - sul proprio website (www.ora-ito.com) come se fossero relativi a prodotti davvero in produzione. Molti si incuriosiscono, si scatena il passaparola, i giornali ne parlano e anche le aziende se ne accorgono: così mentre l’ufficio legale di Louis Vuitton gli fa causa, il marketing della maison parigina lo contatta e gli compra l’idea. Ed ecco che la contraffazione diventa business, l’immaginazione sale al potere e l’"hacker designer" inizia a far gola a molte aziende. Ora-ito esce allo scoperto, si trasferisce a Parigi, si mette in regola, registra il proprio marchio e crea il suo studio di design che, in breve tempo, diventa tra i più corteggiati in Europa.
Cappellini lo chiama per curare le proprie campagne pubblicitarie e per progettare una poltrona, il gruppo francese degli Air gli fa disegnare la cover di un loro disco che diventa anche un progetto di casa del futuro, realizza gli interni di un nightclub parigino, la Adidas gli commissiona il packaging del proprio profumo e così fa pure l’acqua Evian per una nuova bottiglia.

Ora Ïto è un designer totale e totalizzante, trasversale ma con uno stile e un tocco (le forme curve, un immaginario del futuro plastico che sta a metà tra i Jetsons e Barbarella, l’utilizzo di materiali quali il Corian della DuPont) che lo rendono subito riconoscibile e, soprattutto, un occhio ludico e lucido verso il marketing della cultura pop che lo porta a realizzare dei progetti freschi, accattivanti e futuribili.
Nonostante sia diventato una star designer, Ora-Ïto infatti non rinuncia alla sua carica di deflagrante ironia che ha caratterizzato i suoi primi progetti da "hacker" e nel suo sito immagina una nuova Parigi divorata dalle grandi multinazionali: così l’Arco di Trionfo viene trasformato nel nuovo Nike Arc, Notre Dame diventa Notre Mc Donald’s, l’obelisco fallico di Place de la Concorde si tramuta nella torre Playboy e la Microsoft occupa con la forza il Louvre, ora Microsoft Museum, sostituendo la piramide di vetro di Pei in un grosso disco che testimonia le origini della computer science.
Durante la settimana del design, il Centro culturale francese di Milano gli ha dedicato l’Ora-Ïto Museum un museo auto-proclamato che, con il solito sense of humour, celebrando il molteplice lavoro del designer francese non ancora trentenne: si è così potuto toccare con mano la bottiglia di alluminio, pluripremiata e già di culto, realizzate per Heineken, il kit per fumatori "Avid" ideato per Davidoff, sedersi sulla nuova chaise lounge per B&B Italia e ammirare la nuova lampada di Artemide come pure il progetto del futuribile show room Toyota che sorgerà prossimamente sugli Champs-Elysées.
Chapeau!

Comments:
Good design!
[url=http://txzhykym.com/wovw/cukr.html]My homepage[/url] | [url=http://snphxcyo.com/nqbo/pjkj.html]Cool site[/url]
 
Good design!
My homepage | Please visit
 
Well done!
http://txzhykym.com/wovw/cukr.html | http://wywjrwra.com/djry/ekfs.html
 
Post a Comment

<< Home

Archives

10/01/2004 - 11/01/2004   11/01/2004 - 12/01/2004   12/01/2004 - 01/01/2005   01/01/2005 - 02/01/2005   02/01/2005 - 03/01/2005   03/01/2005 - 04/01/2005   04/01/2005 - 05/01/2005   05/01/2005 - 06/01/2005   06/01/2005 - 07/01/2005   07/01/2005 - 08/01/2005   08/01/2005 - 09/01/2005   09/01/2005 - 10/01/2005   10/01/2005 - 11/01/2005   11/01/2005 - 12/01/2005   12/01/2005 - 01/01/2006   01/01/2006 - 02/01/2006   02/01/2006 - 03/01/2006   03/01/2006 - 04/01/2006   04/01/2006 - 05/01/2006   05/01/2006 - 06/01/2006   06/01/2006 - 07/01/2006   07/01/2006 - 08/01/2006   09/01/2006 - 10/01/2006   10/01/2006 - 11/01/2006   11/01/2006 - 12/01/2006   12/01/2006 - 01/01/2007   01/01/2007 - 02/01/2007   02/01/2007 - 03/01/2007   03/01/2007 - 04/01/2007   04/01/2007 - 05/01/2007   05/01/2007 - 06/01/2007   06/01/2007 - 07/01/2007   07/01/2007 - 08/01/2007   08/01/2007 - 09/01/2007   09/01/2007 - 10/01/2007   10/01/2007 - 11/01/2007   11/01/2007 - 12/01/2007   02/01/2008 - 03/01/2008   04/01/2008 - 05/01/2008   08/01/2008 - 09/01/2008   07/01/2009 - 08/01/2009   11/01/2009 - 12/01/2009   12/01/2009 - 01/01/2010   01/01/2010 - 02/01/2010   02/01/2010 - 03/01/2010   03/01/2010 - 04/01/2010   05/01/2010 - 06/01/2010   06/01/2010 - 07/01/2010   08/01/2010 - 09/01/2010   11/01/2010 - 12/01/2010   12/01/2010 - 01/01/2011   01/01/2011 - 02/01/2011   02/01/2011 - 03/01/2011   03/01/2011 - 04/01/2011   04/01/2011 - 05/01/2011   05/01/2011 - 06/01/2011   06/01/2011 - 07/01/2011   07/01/2011 - 08/01/2011   08/01/2011 - 09/01/2011   09/01/2011 - 10/01/2011   10/01/2011 - 11/01/2011   11/01/2011 - 12/01/2011   12/01/2011 - 01/01/2012   01/01/2012 - 02/01/2012   02/01/2012 - 03/01/2012   05/01/2012 - 06/01/2012   06/01/2012 - 07/01/2012   07/01/2012 - 08/01/2012   08/01/2012 - 09/01/2012   04/01/2013 - 05/01/2013   06/01/2013 - 07/01/2013   07/01/2013 - 08/01/2013   08/01/2013 - 09/01/2013   08/01/2014 - 09/01/2014   01/01/2017 - 02/01/2017  

This page is powered by Blogger. Isn't yours?