EmmeBi Attached

Gli allegati di EmmeBi Blog: articoli tratti da Il Foglio, GQ, LINK Magazine, Rolling Stone, AD, Vanity Fair e Style Magazine del Corriere della Sera.

Thursday, November 10, 2005

 
CONSIGLI A LAPO - 27

I giovani adulti che non leggono i giornali saranno catturati dal servizio informativo "asap"?

IlFoglio - Giovedì 10 Novembre



Negli Stati Uniti i media tradizionali stanno attraversando un periodo di profonda crisi, specialmente per quanto riguarda il settore dell’informazione. Sono i numeri a testimoniarlo: l’audience TV si è ridotta di un terzo rispetto al 1985, le “evening news” in quindici anni hanno dimezzato gli ascolti, le vendite dei newsmagazine - dopo una ripresa all’inizio del 2000 - negli ultimi quattro anni sono calate drasticamente, i quotidiani in un lustro hanno perso più di dieci milioni di lettori e anche testate importanti come il Los Angeles Times nel 2004 hanno ridotto la readership del 12%.
L’età media del lettore e del fruitore di news si è drasticamente alzata: sono infatti coloro che appartengono alla fascia d’età dei 18-34 ad essersi allontanati dai media tradizionali d’informazione anche perché nel frattempo l’offerta si è decisamente allargata: free press, blog, informazioni via telefonino, feed rss su internet e podcasting sono solo alcune dei nuovi media flessibili, leggeri, rapidi, personalizzabili e spesso gratuiti che attirano e affascinano questo target. Non è solo una questione di mezzi ma anche di contenuti: la rigida classificazione attualità/costume/economia/spettacolo/sport utilizzata dai giornali non affascina più. Il “nuovo lettore” preferisce la notizia raccontata da un punto di vista personale, che affronti un argomento trasversalmente e ha inoltre bisogno di essere stimolato su più fronti e con diverse modalità, visive e interattive.
La fascia d’età tra i 18 e i 34 (i fantomatici e sfuggenti “young adults” )è importante sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo: negli USA sono 70 milioni – e non sono pochi – ma, soprattutto, sono il target centrale degli inserzionisti “big spender” che comprano gli spazi pubblicitari dei quotidiani e dei magazine. E’ tempo quindi di trovare nuovi strumenti per attirare questo pubblico.

Associated Press, la più grande e antica agenzia di stampa mondiale che fornisce contenuti a più di 15000 testate giornalistiche, ha messo a punto un nuovo servizio multimediale rivolto a questo target. E’ stato chiamato Asap - acronimo di “As soon as possibile” (il prima possibile) - formula molto utilizzata nelle lettere commerciali e che rende l’idea del carattere d’immediatezza con cui vengono trattati i contenuti del servizio. I testi delle notizie sono brevi e snelli (800 parole al massimo) ma, soprattutto, oltre al testo si avvalgono di immagini, audio, link al web e con un format di notizia più vicino al blog che al canonico articolo di cronaca.
A capo di Asap c’è Ted Anthony, giovane giornalista dell’Associated Press già news editor negli ultimi quattro anni a Baghdad e Beijing e che guida uno snello staff composto da venti giovanissimi giornalisti e web editor. Il servizio è attivo da alcune settimane ed è stato già acquistato da oltre 100 tra quotidiani e settimanali statunitensi (minori, per il momento, come The Seattle Times o il Tampa Tribune) che lo potranno utilizzare sia sulla carta stampata (da capire ancora in che forma, considerando che la forza del servizio sta nel format multimediale) che sul proprio sito web.

Le prime “asap news” pubblicate non sono particolarmente originali dal punto di vista dei contenuti, più interessante è la confezione: un reportage condotto da un marine delle forze armate USA in Iraq, la cronaca (con inserti audio ed interattivi) di un giro in bicicletta con il presidente Bush ed ancora la storia fotografica della resa israeliana da Gaza vista da un ragazzino e un breve ma efficace report multimediale sugli effettivi danni dell’uragano Katrina nel French Quarter di New Orleans.
Fino ad ora i giudizi degli addetti ai lavori sono stati piuttosto tiepidi, per non parlare delle critiche e delle parodie di blog specializzati come l’impertinente Gawker, che ogni settimana dedica un ampio spazio alle castronerie paeudo-giovaniliste proposte dal nuovo servizio di Associated Press. Solo tra pochi mesi però riusciremo a capire, attraverso la lettura dei dati di vendita e del gradimento del pubblico, se questa nuova via della notizia avrà un futuro.

Comments:
Proposta di collaborazione
A giorni metteremo on line il sito www.articoligratuiti.it
Si tratta di una raccolta di articoli a diffusione gratuita redatti da
blogger e web publisher su temi a loro scelta. E' un'opportunità
gratuita di crescita del traffico del proprio sito, in quanto ogni
articolo reca in calce le note sull'autore che possono contenere un
link al proprio sito o blog
In pratica hai la possibilità di ottenere gratuitamente
1) un link al tuo sito da www.articoligratuiti.it senza dover mettere
alcun link di scambio sul tuo blog.
2) La diffusione del tuo articolo. Ogni volta che il tuo articolo
verrà ripubblicato su ezine, newsletter, eccetera otterrai altri link
al tuo sito senza fare nulla.
3) Potrai incontrare nella tua categoria di www.articoligratuiti.it
altri blogger che condividono i tuoi interessi e, se lo desideri,
pubblicare gratuitamente i loro articoli.
L'unico impegno che ti viene chiesto è di scrivere un articolo e
mandarcelo mettendo in calce le note sull autore del tipo:

L'autore (o nome e cognome, o uno pseudonimo) è appassionato di .... e
tiene un blog dal titolo...

Chiaramente l'articolo con la pubblicazione diventa di pubblico
dominio. Chi decide di ripubblicarlo è tenuto a non modificarlo e a
mantenere in calce le note sull'autore e i link.
Un'anteprima dell'homepage con link non funzionanti è sul sito
http://it.geocities.com/articoligratuiti

Confidiamo di averti presto nel nostro team!
Cordiali saluti
Il team di Articoli Gratuiti.it
staff.articoli.gratuiti@gmail.com
 
Post a Comment

<< Home

Archives

10/01/2004 - 11/01/2004   11/01/2004 - 12/01/2004   12/01/2004 - 01/01/2005   01/01/2005 - 02/01/2005   02/01/2005 - 03/01/2005   03/01/2005 - 04/01/2005   04/01/2005 - 05/01/2005   05/01/2005 - 06/01/2005   06/01/2005 - 07/01/2005   07/01/2005 - 08/01/2005   08/01/2005 - 09/01/2005   09/01/2005 - 10/01/2005   10/01/2005 - 11/01/2005   11/01/2005 - 12/01/2005   12/01/2005 - 01/01/2006   01/01/2006 - 02/01/2006   02/01/2006 - 03/01/2006   03/01/2006 - 04/01/2006   04/01/2006 - 05/01/2006   05/01/2006 - 06/01/2006   06/01/2006 - 07/01/2006   07/01/2006 - 08/01/2006   09/01/2006 - 10/01/2006   10/01/2006 - 11/01/2006   11/01/2006 - 12/01/2006   12/01/2006 - 01/01/2007   01/01/2007 - 02/01/2007   02/01/2007 - 03/01/2007   03/01/2007 - 04/01/2007   04/01/2007 - 05/01/2007   05/01/2007 - 06/01/2007   06/01/2007 - 07/01/2007   07/01/2007 - 08/01/2007   08/01/2007 - 09/01/2007   09/01/2007 - 10/01/2007   10/01/2007 - 11/01/2007   11/01/2007 - 12/01/2007   02/01/2008 - 03/01/2008   04/01/2008 - 05/01/2008   08/01/2008 - 09/01/2008   07/01/2009 - 08/01/2009   11/01/2009 - 12/01/2009   12/01/2009 - 01/01/2010   01/01/2010 - 02/01/2010   02/01/2010 - 03/01/2010   03/01/2010 - 04/01/2010   05/01/2010 - 06/01/2010   06/01/2010 - 07/01/2010   08/01/2010 - 09/01/2010   11/01/2010 - 12/01/2010   12/01/2010 - 01/01/2011   01/01/2011 - 02/01/2011   02/01/2011 - 03/01/2011   03/01/2011 - 04/01/2011   04/01/2011 - 05/01/2011   05/01/2011 - 06/01/2011   06/01/2011 - 07/01/2011   07/01/2011 - 08/01/2011   08/01/2011 - 09/01/2011   09/01/2011 - 10/01/2011   10/01/2011 - 11/01/2011   11/01/2011 - 12/01/2011   12/01/2011 - 01/01/2012   01/01/2012 - 02/01/2012   02/01/2012 - 03/01/2012   05/01/2012 - 06/01/2012   06/01/2012 - 07/01/2012   07/01/2012 - 08/01/2012   08/01/2012 - 09/01/2012   04/01/2013 - 05/01/2013   06/01/2013 - 07/01/2013   07/01/2013 - 08/01/2013   08/01/2013 - 09/01/2013   08/01/2014 - 09/01/2014   01/01/2017 - 02/01/2017  

This page is powered by Blogger. Isn't yours?